I Segreti della Luna – Diversamente Pitturabili

I Segreti della Luna – Diversamente Pitturabili

catalogo

“I Segreti della Luna Diversamente Pitturabili” è un catalogo fotografico e biografico interamente curato da Serena Beoni, (impaginazione e grafica compresi) realizzato nell’ambito del Progetto che ha dato vita ad una splendida serata di beneficenza tenutasi il 30 aprile 2011 presso la villa del Castello di Nipozzano a Pelago – FI.

Sabato 30 aprile 2011, di fronte ad una platea di oltre quattrocento persone, nello splendido scenario della Villa del Castello di Nipozzano, in una atmosfera da favola, tra apprezzamenti e commozione, si è svolta la presentazione del progetto “I segreti della luna diversamente pitturabili”.
Presenti in sala, oltre al Marchese Ferdinando Frescobaldi, numerose autorità civili, religiose e militari, tra cui il Vice Prefetto Aggiunto di Firenze Anna Mitrano, l’Arcivescovo Giuseppe Betori, il Sindaco di Pelago Renzo Zucchini, il Presidente della Quinta Commissione della Regione Toscana Nicola Danti, il Presidente del Consiglio della Provincia di Firenze David Ermini ed il Comandante della Compagnia Carabinieri di Pontassieve Cap. Simone Fabbri.
L’evento, organizzato e coordinato dalla scrittrice Serena Beoni, ha ottenuto quale importante riconoscimento una medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, mentre per Serena è giunta una pergamena inviata direttamente da Papa Benedetto XVI, con una speciale benedizione per il suo impegno sociale e l’auspicio di poter proseguire l’attività intrapresa raggiungendo sempre migliori risultati.
Come ha sottolineato Serena Beoni nella sua introduzione, lo scopo principale del Progetto, oltre alla promozione del territorio Pelaghese e al fine benefico che ha visto donare 17.150,00 euro ripartiti tra Fondazione ODA Firenze Onlus di Diacceto, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare – Sezione Pieri Viviano di Scandicci e Opera Nazionale per l’Assistenza degli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri, è stato quello di avviare un cammino d’integrazione e riabilitazione usando la pittura come forma d’espressione e sia i pittori che gli artisti diversamente abili scelti tra gli ospiti del Centro riabilitativo ODA di Diacceto, hanno dimostrato che è possibile.
La musica di Riccardo Azzurri e i ragazzi di Sipario, insieme alle letture di Sergio Forconi, hanno dato inizio alla carrellata di opere pittoriche.

Menu
Top